Italia

Poteva essere una strage. Fermato a Monreale l’uomo che minacciava la famiglia armato di motosegna

 Monreale, Palermo, dramma in famiglia. Un giovane di 25 anni,  Giuseppe Trapani avrebbe cercato di uccidere il fratello, la madre e la cognata con una motosega. A chiamare i militari e’ stato il fratello. All’arrivo delle pattuglie Trapani e’ fuggito, ma e’ stato poi fermato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l’uomo sarebbe rientrato in casa ubriaco e avrebbe accusato il fratello di avergli nascosto il pc. Poi avrebbe cominciato a gridare: ”Sono Gesu’, vi uccido tutti, ho sete di sangue” e avrebbe aggredito i parenti. Il fratello, la fidanzata e la madre sono riusciti a cacciarlo dall’appartamento, ma Trapani e’ rientrato squarciando la porta con una motosega. Le vittime hanno solo lievi contusioni. Trapani è stato arrestato, il fatto è accaduto a Pioppo, frazione di Monreale, in provincia di Palermo. 


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy