Italia

Salvatore Parolisi: giorno cruciale. Rito abbreviato o no?

E’ arrivato il giorno tanto atteso oggi si decide la sorte di Salvatore Parolisi. Infatti è oggi, 12 marzo, il giorno in cui  il gip di Teramo Marina Tommolini dovrà decidere se accogliere o meno la richiesta degli avvocati di Parolisi, che per Salvatore Parolisi,  accusato di aver ucciso la moglie, Melania Rea, hanno chiesto il giudizio a  rito abbreviato, condizionato però ad una nuova perizia medico legale su dinamica e morte di Melania Rea e all’escussione di due testimoni.


I legali del caporalmaggiore, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, hanno annunciato fin dal momento in cui hanno depositato la richiesta di rito abbreviato condizionato, che, nel caso in cui il giudice non concedesse la perizia e l’audizione dei testimoni, imboccheranno la strada del rito ordinario davanti a una Corte d’Assise.

Questo per dimostrare di non volere uno sconto di pena, che Parolisi avrebbe in caso di condanna con rito abbreviato, ma di volere “solo l’accertamento della verità”.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close