Società

Sao Paulo, Brasile, mostra: Giovane Videoarte italiana d’oggi

Il Museu Belas Artes de São Paulo (muBA) ha il piacere di presentare, in collaborazione con il CARMA (Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate), “Giovane Videoarte italiana d’oggi”, un piccolo campione della produzione audiovisiva italiana.

La mostra proposta è il risultato della mediazione della professoressa Claudia Garrocini con il Centro d’Arti italiano, con il supporto della Divisione di partnership internazionali del Centro Universitário Belas Artes de São Paulo in convergenza con le finalità del museo di ampliare le proprie collaborazioni e presentare un programma diversificato di livello nazionale e internazionale.


Il gruppo curatoriale del C.A.R.M.A., Le Momo Electronique, guidato dalla curatrice Veronica D’Auria e dal direttore del Centro Lino Strangis, da anni impegnato in un attento monitoraggio sulle produzioni dei giovani italiani, puntualmente inserite all’interno di manifestazioni di respiro internazionale (le quali prevedono sempre prestigiose partnership dall’Europa e non solo) propone questo gruppo di artisti emersi, a vari livelli, nel periodo che va dal 2005 ad oggi.
Nel vasto panorama della produzione mondiale di quella che è internazionalmente nota come videoarte, questa selezione costituisce uno dei primi tentativi di proporre una linea precisa, non l’unica possibile ma una interpretazione di un certo specifico carattere e dell’apporto italiano al diversificato panorama attualmente esistente.
La selezione proposta raggruppa alcuni tra i più interessanti autori under 40 italiani e operanti in Italia. Diversi sono i livelli di carriera: in questo gruppo figurano artisti che hanno ottenuto già importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale insieme a giovanissimi all’inizio del loro percorso.
Importante è comprendere il particolare taglio critico della selezione che, se anche mostra diverse modalità d’azione, in quanto ognuno di questi artisti si esprime tramite uno specifico linguaggio e s’interessa di argomenti differenti, mostra un fondamentale punto in comune: una ricerca che veda coincidere il più possibile le invenzioni formali e la capacità di significare.


Artisti: Rebecca Agnes, Guglielmo Emmolo, Igor Imhoff, Sami Rahal, Lino Strangis, Danilo Torre

Apertura: dal 21/03 a 26/04
dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 20:00
sabato dalle 10:00 alle 16:00
(chiuso domenica, festivi e in via eccezionale il giorno 07/04)

Luogo: Museu Belas Artes de São Paulo (muBA) – Espaço [A]mostra
Indirizzo: Rua Dr. Álvaro Alvim, 76, Vila Mariana, São Paulo – SP
Contatti: 55 11 5576 7300 (muBA) / +39 349 2304021 (Veronica D’Auria)
Sito: www.muba.com.br
www.belasartes.br
http://carma.qblog.it

Email: muba@belasartes.br
veronica.dauria@gmail.com



Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close