EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vogliamo le spiagge attrezzate per i quattro zampe Va avanti la battaglia dell’AIDAA Raccolte 15 500 firme

Roma (27 marzo 2012) – Finora hanno risposto oltre 15.500 italiani (obbiettivo dichiarato 50.000 entro l’estate) alla proposta dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA di chiedere un numero adeguato di spiagge libere attrezzate per i bagnanti accompagnate dai quattro zampe. AIDAA sta portando avanti questa battaglia con alterne fortune (molto si è promesso e solo qualcosa si è fatto) da oltre cinque anni. L’obbiettivo è sempre lo stesso chiedere ai comuni italiani che si affacciano su laghi, fiumi e mari italiani di riservare una quota della spiaggia libera per poter ospitare i bagnanti con i cani. Ora AIDAA gioca la carta della petizione popolare (si firma online www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani) che ad oggi ha raccolto oltre 15.500 firme di italiani che vogliono andare in spiaggia con il proprio cane con l’obbiettivo di arrivare a 50.000 firme entro la fine di giugno in modo da permettere ai comuni di attrezzarsi per il periodo storico delle vacanze (giugno-luglio). L’Italia ha oltre8000 chilometri di spiaggia e solo21 chilometri di spiaggia libera oggi è attrezzata per ricevere i bagnanti con i cani mentre sono in aumento gli stabilimenti privati che accettano bagnanti con i cani (circa250 in Italia). Per una volta va ricordato che le regioni all’avanguardia nella realizzazione di spiagge libere per i cani sono Puglia, Calabria, Toscana, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente

Per info 3926552051-3478883546


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com