Italia

Antonio Di Martile uccide la moglie, ferisce la badante rumena e si spara. Accade a Pescara

Pescara, uccide la moglie e la badante e si suicida, Antonio Di Martile, 72 anni  ha sparato alla moglie invalida, rimasta illesa, e alla sua badante rumena, ferendo quest’ultima gravemente. Infine e’ sceso in garage e con la stessa arma si e’ tolto la vita. In casa, dove le liti, secondo i vicini, erano frequenti ma mai sfociate in violenza, sono stati trovati due fucili e la canna di un terzo. L’uomo, un netturbino in pensione, era stato anche guardacaccia.E’ accaduto in un appartamento della zona ospedale, in via Punta Penna.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close