EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Estrema protesta di un lavoratore Enaip alla vigilia del primo maggio

Bari- Si è conclusa la vicenda di Giuseppe Neviera, dipendente dell’Enaip che si era  barricato in un ufficio della sede di via De Bellis dell’ente di formazione professionale, che da 15 mesi non paga lo stipendio.


L’uomo era salito sul parapetto di una finestra al primo piano, per richiamare l’attenzione sul suo stato di indigenza e per protestare contro una situazione che lo accomuna con altri 220 formatori professionali.

La protesta si è poi conclusa quando l’assessore regionale pugliese  lo ha convinto a desistere e lo ha condotto alla presidenza della Regione per un incontro con il governatore, Nichi Vendola.

”Ho 51 anni e mi faccio ancora mantenere da mia madre. L’Enaip non ci paga da 15 mesi e siamo alla disperazione. Io voglio i miei stipendi. Ho lavorato per 15 mesi e li voglio. E’ da 20-22 anni che lavoro per l’Enaip”.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com