Italia

Gela: Nunzia si è uccisa. Non ha retto la drastica riduzione della pensione.

I drammi dell’Italia al tempo del default si susseguono giorno per giorno. Giovani si uccido, imprenditori si impiccano, insomma la donna vestita di nero di falce fornita si presenta ad ogni angolo di Italia chiamata in emergenza dalla crisi economica che non lascia via di uscite.

A Gela si uccide una donna, Nunzia C, 78 anni, vedova da poco più di un anno. L’Inps ha ridotto la pensione di 200 euro (da 800 a 600).  Nunzia si è lanciata dal 4 piano di una palazzina di Gela dove viveva con i figli. . La donna si è lanciata dal terrazzo stamani, poco dopo le 10, in via Amilcare, nel quartiere del cimitero monumentale. Elud. Il tonfo ha richiamato l’attenzione dei vicini e degli stessi familiari, che hanno tentato di soccorrerla. Ma per la vittima non c’era più nulla da fare. La polizia ha avviato gli accertamenti di rito.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close