EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Green Hill, giusto o sbagliato? Anonymous attacca Anlaids

Estremismo? Torna sul campo il gruppo di combattenti virtuali, ovvero gli hackers di Anonymous hanno attaccato il sito dell’Associazione italiana per la lotta contro l’Aids (Anlaids), che dalla scorsa notte mostra un comunicato di sostegno al blitz animalista contro l’allevamento di cani beagle Green Hill, per il quale dodici persone sono finite in carcere. “Vogliamo mandare un forte messaggio di solidarietà agli attivisti arrestati”, afferma Anonymous. “Ci scagliamo contro l’industria della vivisezione”.

In merito a Green Hill, sul Corriere della Sera si trova un interessante articolo di Danilo Mainardi “Facile è comprendere come il caso dell’ allevamento di cani beagle della Green Hill scuota le coscienze di sempre più gente. La questione coinvolge infatti sentimenti ed emozioni di gente comune (il cane ormai fa parte della famiglia umana) che si assommano ai ragionamenti complessi, talora addirittura filosofici, che scienziati e studiosi di etica propongono creando, non raramente, non poca confusione. Perché, se in definitiva il problema non è in sé difficile da comprendersi, è invece difficile, forse addirittura impossibile, trovare soluzioni per tutti accettabili. Troppa è la diversità degli atteggiamenti. Da un lato si fa infatti sentire l’ insaziabile umano bisogno di conoscenza, al cui interno, tra tante lecite curiosità, si localizza anche la terribile sperimentazione animale.”

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com