Economia

I fatti di Delianuova e le richieste urgenti della CGIL della Piana di Gioia Tauro

Quanto di drammatico è accaduto nel pieno delle festività pasquali, a Delianuova , è inaudito e ferisce tutta la comunità pianigiana . Le vite stroncate da un tentativo di rapina mettono a nudo una Piana affamata e in ginocchio .
E’ la criminalità che dilaga nella crisi, rende invivibile e insicuro un territorio già offeso dalla presenza della ‘ndrangheta. Come lavoratori e cittadini ci sentiamo stremati e umiliati . Offesi nella nostra coscienza; la nostra storia e la nostra cultura di orgoglioso popolo del sud vengono vilipese e denigrate.
Non è più accettabile sapere che si può morire per una manciata di euro : quelli si guadagnano per far fronte alle più semplici esigenze familiari .Altrettanto è drammatico sapere che esiste gente che per la stessa manciata di euro è disposta a rapinare ed uccidere .
E’ questa la terribile condizione di vita a cui siamo relegati  in entrambi i casi “disgraziati” condannati ad essere vittime o carnefici .
Non è questa la Piana di Gioia Tauro che vogliamo, non è questa la terra che noi conosciamo; questo è solo il frutto dell’abbandono ormai cronico da parte di politica e istituzioni .


Vorremmo sapere questo governo regionale, guidato dal Presidente Scopelliti, cosa ne pensa di quanto è accaduto. Conoscere soprattutto cosa farà per fermare questa “mattanza” . Finora ha espresso il nulla come impegno sociale ed economico; ha saputo solo brillare per grande incapacità politica . Un centro- destra che governa , quello calabrese, supino agli avvenimenti , non in grado di intervenire per sostenere legalità , sviluppo e occupazione. La nostra regione si è distinta , in primis , per tagli netti alle politiche sociali ed ha fatto niente più del necessario come sostegno al reddito per le famiglie in crisi.
Su un altro fronte anche il Governo Monti è in forte ritardo nei confronti del Sud. Tutti i grandi proclami,all’atto dell’ insediamento di impegno per favorire la crescita partendo dal mezzogiorno, sembrano infrangersi. Ad oggi nessuna condizione di sviluppo in più rispetto al niente del governo Berlusconi .

Pensiamo, perciò, che non basta annunciare gli stati generali del sud ma che Passera o lo stesso Monti , insieme al Ministro degli interni, debbano venire sul nostro territorio per dare un segnale di grande attenzione e per assumere un rapido impegno che vada nella programmazione rapida di investimenti in grado di dare ossigeno all’economia e pane attraverso nuova occupazione .
Questo non significa chiedere assistenza , ma volere la giusta dignità che meritiamo .


Tutte queste ragioni e tutto il nostro impegno saranno espresse nella Manifestazione che terremo il prossimo 17 aprile a Gioia Tauro in occasione dello Sciopero Generale della Piana che abbiamo proclamato per dare una risposta alle istanze vere del territorio .

E’ anche questo il modo di esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime e alle popolazioni di Delianuova e della Piana ferite.Un pensiero particolare lo vogliamo rivolgere al Sindaco e all’amministrazione democratica di Delianova che non vogliamo lasciare sola a spendersi, come sta facendo in modo straordinario, per migliore le condizioni di vita di tutti.
Per questo sottolineiamo al Ministro degli Interni che è urgente che  il ministro dello Sviluppo Economico venga sul territorio per rilanciare adesso lo sviluppo e l’ occupazione. Sicurezza e lavoro non si scindono vanno di pari passo, l’una rafforza l’altro e da noi, Caro Monti ,l’assenza di entrambi è assoluta.
Gioia Tauro 09.04. 12

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close