Italia

Lucy spaventa la Calabria: si teme esondazione della diga a Tarsia

Lucy spaventa la Calabria in particolare Cosenza dove, si legge su Meteoweb la pioggia è incessante. L’impatto violento delle correnti sui rilievi spostano masse d’aria molto umide dal mar Tirreno. In alcune località sono stati superati i 100 mm e in alcuni casi anche i 150 mm, l’equivalente di più mesi di pioggia (anche 3 mesi) per una regione del Sud Italia. La provincia di Cosenza è tra le più colpite.

Potrebbero dunque causarsi delle esondazioni infatti nella zona di Santa Sofia d’Epiro, in particolare, l’acqua è ormai vicinissima ai capannoni della zona industriale.


L’altra zona del cosentino interessata dall’ondata di piena è la zona di Tarsia dove la diga, di cui è responsabile il consorzio di Bonifica, ha raggiunto un’altezza di m. 2,70.

I comuni di Terranova da Sibari, Corigliano e Cassano allo Jonio sono stati allertati sull’eventualità di possibili esondazioni. Intanto però si apprende che i tecnici e gli operatori della Provincia di Cosenza sono stati tutti allertati e sono presenti in forze sui territori maggiormente colpiti.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close