Economia

Oristano il sistema di videosorveglianza non è gradito dai Giovani Comunisti

Oristano gli impianti di videosorveglianza in centro storico creano bagarre. Eppure è innegabile che sebbene la città abbia solo 32mila abitanti gli atti di teppismo si susseguono giorno per giorno e, camminare la sera nel centro storico diventa un rebus perchè troppi bulli compiono le loro malefatte. Che dire poi dei locali writers che con spray di ogni genere insozzano macchine e pareti? Panchine e muri? La videosorveglianza in genere sembra essere un ottimo deterrente.


Contrari palesemente sono i Giovani Comunisti, movimento giovanile dell’organizzazione partitica Rifondazione Comunista che in una nota spiega il proprio parere contrario, sebbene sia palese che Oristano non è più la città tranquilla idealizzata dai più. Scrivono i GC “La temuta criminalità oristanese non dormirà più sogni tranquilli, le numerose gang che seminano il terrore nella pericolosissima Oristano sono alle strette e dovranno andare altrove a compiere le loro malefatte. Basta incessanti furti, rapine, vessazioni, scippi, stupri! Gli oristanesi d’ora in poi potranno stare sicuri, il Comune li proteggerà! Non due, non quattro, bensì venti telecamere poste nelle aree cittadine “scelte in base ad un’analisi di situazioni critiche per la sicurezza dei cittadini” sorveglieranno i balordi.”

Toni duri e per nulla moderati quelli usati per condannare il sistema di video sorveglianza ed il bando di gara d’appalto che prevede l’installazione di 20 telecamere e la realizzazione del Centro di Controllo di videosorveglianza presso la sede della Polizia Municipale al quale saranno collegate le telecamere attraverso la rete in fibra ottica. Il valore complessivo a base d’asta è pari  ad €. 180.000,00 + IVA. “

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close