Italia

Roberta Ragusa: indagato un anziano. Avrebbe dato un passaggio alla donna

Punto sulle pensioni: ecco come fare domanda, i requisiti necessari al 31 dicembreRoberta Ragusa non torna a casa, le piste percorse sono tante tantissime, le speranze che sia viva oscillano e l’allontanamento volontario resta una flebile pista. Intanto sono state eseguiti i  tamponi sui sedili e sul poggiatesta del passeggero di un uomo che avrebbe accompagnato Roberta da qualche parte. Sembra infatti che l’uomo non si sarebbe accorto che la donna fosse la 45enne scomparsa da Gello ad accorgersene invece sono state le dipendenti di un autogrill, che hanno avvertito i Carabinieri. Secondo quanto affermato dal 65enne, una volta accompagnata alla stazione di Pontedera, la donna sarebbe salita su una Lancia Ypsilon. Questo accrediterebbe l’ipotesi che Roberta Ragusa sia in vita.  Oltre Antonio Logli ora anche l’anziano uomo è iscritto nel registro degli indagati almeno così sembra.


Fusi, a quanto dichiarato dall’uomo agli inquirenti, non si sarebbe accorto che la donna salita sulla sua auto era la 45enne scomparsa; ad accorgersene sono state le dipendenti dell’autogrill, che hanno avvertito i carabinieri che sono andati poi a casa del 62enne e hanno eseguito accertamenti sia nell’abitazione sia nell’auto dell’anziano: in particolare hanno eseguito dei tamponi sui sedili e sul poggiatesta del sedile del passeggero, alla ricerca di tracce della donna scomparsa.Secondo quanto affermato dal 65enne, una volta accompagnata la Ragusa alla stazione di Pontedera, la donna sarebbe salita su una Lancia Ypsilon. “Se tornassi indietro -ha dichiarato l’uomo ora indagato- mi comporterei diversamente. Ho fatto un favore a una persona e mi sono trovato nei guai”.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close