Italia

Roma Assalto a gioiellieri Uno dei malviventi ex “Banda della Magliana”

Svolta sulla rapina avvenuta stamane a danno dei due fratelli gioiellieri a Roma in largo Guido Buzzelli.


Individuati i tre malviventi, uno dei quali era rimasto cadavere nel corso del conflitto a fuoco. Si tratta di’ Angelo Angelotti, 61 anni, di un complice di 44 anni, rimasto ferito e di un terzo uomo che e’ stato arrestato in tarda mattinata nell’ospedale Cto di Roma. I tre erano noti alle forze dell’ordine per diversi reati contro la persona e il patrimonio. Angelo Angelotti, in particolare, e’ conosciuto agli investigatori come appartenente all’ex banda della Magliana e sarebbe stato lui a tradire in Via del Pellegrino nel febbraio 1990 Enrico “Renatino” De Pedis, il capo della Banda, indicandolo ai killer che lo avrebbero ucciso.

 

Gli altri due della banda sono invece Stefano Pompili e Giulio Valente entrambi pluripregiudicati. Quest’ultimo è l’uomo trovato al Cto.

 

Alle cinque di questa mattina i tre armati di pistola hanno assaltato l’auto dei gioiellieri della zona di Spinaceto nella capitale. I due, diretti all’estero per una fiera con un campionario di preziosi del valore di 75mila euro, si sono difesi sparando.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close