Italia

Roma: furiosa lite familiare. Accoltellato dal genero dopo aver picchiato la moglie

 Roma, ennesima lite familiare.  Uomo accoltellato al torace per aver picchiato la moglie. Ad accoltellarlo è stato il genero. Il fatto è successo a Porta Maggiore. Tutto e’ avvenuto intorno alle 23:30 all’interno di un’abitazione in via Placido Zurla durante un litigio provocato dal comportamento dell’uomo che, visibilmente alterato dall’alcol, ha iniziato a insultare la moglie. Dagli insulti verbali si e’ poi passati a vere e proprie molestie fisiche, con la donna finita in terra spintonata dal marito. Un uomo, il genero della coppia, testimone della lite è intervenuto per tentare di sanare la situazione ma l’uomo in preda dell’alcol gli si è scagliato contro e, forse per difesa è stato accoltellato.


L’immediato intervento dei medici del 118 e il successivo accompagnamento in ospedale, non sono stati sufficienti per l’uomo che deceduto poco dopo.
Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli investigatori, ascoltando anche le testimonianze dei vicini di casa, nella coppia erano frequenti i litigi, anche a causa del continuo abuso di alcol da parte dell’uomo. La donna ha poi raccontato ai poliziotti che da tempo il loro rapporto era diventato ossessivo, avendo l’uomo una forte, quanto immotivata gelosia nei suoi confronti. Il padre, N.L. cittadino cileno 70enne, e’ stato arrestato per omicidio.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close