Italia

Vanessa Scialfa Uccisa dal fidanzato dopo una lite

Ad uccidere Vanessa Scialfa è stato il fidanzato e convivente Francesco Lo Presti, 34 anni. Dopo un lungo interrogatorio a cui è stato sottoposto Lo Presti  ha confessato ed ha accompagnato gli inquirenti nel luogo dove aveva abbandonato il corpo.


Durante un  litigio tra i due, forse scoppiato per gelosia, l’uomo avrebbe strangolato Vanessa, quindi dopo avere gettato il corpo dal cavalcavia della statale 117 bis, sarebbe andato dai carabinieri a denunciare la scomparsa della Vanessa. Nel suo racconta Lo Presti parlava di litigio a causa del quale la fidanzata si era allontanata da casa . Per ben 12 ore i militari avevano interrogato Lo Presti senza che l’uomo cadesse in contraddizione.
Stamane, sentito negli uffici della questura e al suo racconto sarebbero cominciate ad emergere chiare incongruenze ed infine il trentaquattrenne disoccupato e’ crollato ed ha condotto gli inquirenti nei pressi della ex miniera dove aveva abbandonato il cadavere di Vanessa. Lo Presti e’ in stato di fermo con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close