Scienze e Tecnologia

Adotta un lupo, una nuova campagna del WWF

I lupi vivono in branco e hanno una struttura sociale complessa all’interno della quale ogni membro si adopera per educare e cresce i cuccioli. La gerarchia che si stabilisce all’interno del branco non è stabile, perché diversi elementi, come per esempio la vecchiaia, contribuiscono a delle modifiche interne.
Il lupo è una specie protetta dalla legge, a partire dal 1976 ma nonostante questo, tantissimi animali continuano ad essere uccisi. Il loro nemico principale si chiamo bracconaggio che pur essendo vietato per legge è molto praticato; le statistiche indicano che ogni anno vengono ammazzati più di 100 lupi con bocconi avvelenati o a fucilate.
A rendere più problematica la sopravvivenza di questi animali c’è l’antropizzazione del paesaggio e il degrado del suo habitat naturale.
Il WWF si batte contro il bracconaggio prendendosi cura degli animali feriti dai cacciatori di frodo o investiti.
Si occupa di creare dei corridoi protetti per favorire gli spostamento degli animali senza che vengano investiti dalle macchine; si incrementerà la sorveglianza dei boschi dove c’è una forte presenza di lupi.
Per questo è importante aiutare il WWF e contribuire a salvare questi bellissimi animali.
In passato , il lupo era molto più diffuso e la sua presenza era attestata in molte zone dell’Italia come gli Appennini o il Cilento. Il disboscamento, l’ingrandirsi dei centri urbani e lo sfruttamento dissennato delle risorse naturali hanno irrimediabilmente attaccato i territori dei lupi che non riescono più a nascondersi oppure sono costretti ad attraversare strade trafficate per spostarsi, col rischio di essere feriti e investiti.
Il lupo si ciba di prede come gli ungulati, come i cinghiali o grossi cervi, ma anche di animali domestici e piccoli mammiferi. Gli attacchi bei confronti degli uomini sono piuttosto rari e in parte sono effettuati da animali ammalati di rabbia; l’antropofagia può derivare anche dall’impossibilità di reperire delle prede.
Cerchiamo di tutelare i lupi e sosteniamo il WWF nella sua importantissima campagna.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close