Italia

Bracellona Pozzo di Gotto: sequestrati 20milioni di euro a Rao e Isgrò

sequestro di personaContinua la lotta alla mafia, oggi, la Direzione Investigativa Antimafia di Messina ha eseguito due distinti provvedimenti di sequestro di beni e quote societarie  per un ammontare completo che supera i  20 milioni di euro. I sequestri sono stati fatti nei confronti di due degli  esponenti di vertice della famiglia mafiosa di Barcellona Pozzo di Gotto . Così almeno si evince da un articolo pubblicato sul Corriere della Sera.


Ad essere interessate al provvedimento sono Giovanni Rao, 50 anni, e Giuseppe Isgrò, 47 anni,  detenuti al regime del 41 bis e considerati esponenti di vertice della famiglia mafiosa di Barcellona Pozzo di Gotto.

Sono stati posti i sigilli a  4 società che operano nel campo della produzione di calcestruzzo, sei immobili, un appezzamento di terreno, due motocicli e due autovetture (tra cui una BMW X5). Giovanni Rao  era stato coinvolto in  «Mare Nostrum»,  ed è stato arrestato in Gotha e Gotha 2 con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Ad aver incastrato Rao pare sia stato il  collaboratore di giustizia, Carmelo Bisognano lo ha indicato come il delfino del boss Giuseppe Gullotti.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close