Italia

De Pedis: Nella tomba anche altri resti! Qualche traccia di Emanuela Orlandi?

La tomba di Enrico De Pedis, noto Renatino è stata aperta. Ed è schock!

Nel triplo sarcofago, oltre ai resti dell’esponente della banda della Magliana vi sono altri resti che non corrispondono alle spoglie mortali di De Pedis. All’interno della cripta dove era contenuta la bara di Enrico De Pedis è stata trovata una cassetta con resti ossei che saranno esaminati dalla polizia scientifica. Le analisi delle impronte digitali, intanto, hanno accertato che il corpo all’interno della tomba sepolta nella basilica di Sant’Apollinare è quello di De Pedis, ucciso nel febbraio del 1990 in via del Pellegrino.


Quelle ossa sono forse di Emanuela Orlando? Perchè il nome di De Pedis è collegato al mistero che avvolge il caso di Emanuela?

Per ora il corpo di De Pedis sarà esaminato dagli organi preposti così come la scientifica lavorerà sulla ricerca del DNA degli altri resti.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close