Economia

Funerali di Placido Rizzotto: La pietra della CGIL della Piana di Gioia Tauro

 La pietra della CGIL della Piana di Gioia Tauro
La pietra della CGIL della Piana di Gioia Tauro Foto FB: Calogero

La Cgil della Piana di Gioia Tauro è stata a Corleone ai Funerali solenni di Placido Rizzotto. Abbiamo vissuto una giornata intrisa di grande emozione e di straordinaria passione politica e sindacale.
E’ stato molto toccante condividere, con donne e uomini provenienti da ogni parte del Paese, i valori universali della legalità e della libertà; un binomio inscindibile che vive alla base dell’essenza della Cgil. Libertà è Legalità! ha detto a gran voce Susanna Camusso, Segretaria Generale della Cgil.
Abbiamo voluto dare il nostro contributo di partecipazione, portando con noi a Corleone, certo, le difficoltà dell’oggi, ma anche il grande patrimonio di storia politica e sociale che rappresenta, da sempre, la Cgil nella Piana e nella storia del sindacato meridionale e del paese.
Anche da noi, al sud, le pagine dell’emancipazione e del progresso sono state scritte attraverso il sacrificio di quanti si sono opposti allo strapotere dei mafiosi e dei potenti che hanno mantenuto le loro fortune con lo sfruttamento e le vessazioni.
Sulla Piana, con un epilogo meno drammatico, sono stati tanti, dalla lotta partigiana al dopo guerra, i segretari di camera del lavoro che si sono battuti come Placido Rizzotto Molti di noi ricordano Gianni Spizzica, Nino Gullo, Serafino Cordì, Turi Falleti, Antonio Francica, Michele Papasidero, Rafi Carerra; poi i viventi Vincenzo Quirino, Vincenzo Gentiluomo e Micuccio Bevacqua e ancora tanti e tanti altri..
La nostra corale partecipazione alla solenne cerimonia, presenziata dal Capo dello Stato che ha voluto rendere onore al Sindacalista, al suo Sacrifico e al valore sociale della Cgil, è il dono tangibile che rivogliamo a coloro che, pure da noi, si sono sacrificati per rendere grande il riconoscimento dei diritti dei Lavoratori.
E’ con questo spirito che abbiamo raccolto l’invito della Cgil siciliana di costruire la tomba con i sassi provenienti dalle Camere Del Lavoro Territoriali più impegnate nell’affermazione della dignità del lavoro e contro le mafie.La nostra delegazione ha depositato presso la tomba di Rizzotto nel cimitero di Corleone una pietra contenente un graffito che ne personalizza la provenienza dalla Cgil della Piana di Gioia Tauro.
La pietra che abbiamo consegnato è un sasso della spiaggia di Gioia Tauro, levigato dal mare, raccolto e scelto dal marittimo in pensione Santo Manucra che per la sua personale militanza in cgil rappresenta ancora oggi un importante punto di riferimento per il gruppo dirigente giovane della Cgil territoriale ; Santo per la Cgil della Piana è un patrimonio infinito di valori umani e politici che per il suo cuore grande può essere oggi accumunato a uomini come Placido Rizzotto.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close