Italia

Giuseppina Pesce: ecco come si votava a Rosarno

Giuseppina Pesce continua a parlare e, dall’aula bunker del carcere di Rebibbia fa tremare anche la politica. Secondo quanto si apprende da diverse fonti, Giuseppina Pesce avrebbe parlato di un quadro criminoso che investe pure la politica infatti, nelle elezioni comunali di Rosarno, la cosca dei Pesce appoggiava i candidati che promettevano loro aiuto. I

Pesce, avrebbero assicurato sostegno elettorale a Pietro Fuda, ex senatore della Repubblica Italiana, ex presidente della Provincia di Reggio Calabria ed attuale consigliere provinciale, ed all’ex sindaco di Rosarno negli anni ’80 Gaetano Rao, attualmente assessore provinciale. Inoltre secondo quanto si apprende dalla lettura di diversi articoli il metodo di controllo del voto era militaresco, così si legge:  “Mio cugino Francesco accompagnava materialmente fino a dentro il seggio ciascun elettore ed imponeva quali candidati votare“.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close