Rubriche

Irlanda: nuova struttura a supporto dell’agroalimentare Made in Italy

Si amplia il panorama delle opportunità per il food and beverage nostrano in Irlanda: le imprese agroalimentari italiane interessate ad entrare in contatto con operatori irlandesi o ad investire direttamente nel mercato da oggi possono contare su una nuova struttura di riferimento e di collegamento tra i due paesi.


La FIBI (Federation of Italian Business in Ireland) raggruppa nel suo network importatori di vino e prodotti tipici italiani, distributori, ristoratori ed altri operatori di settore ed uno degli scopi principali è proprio favorire gli sbocchi commerciali delle imprese produttrici italiane ed assisterle nel processo di introduzione sul mercato.

Tra le varie attività della FIBI vi è l’organizzazione di eventi di promozione delle eccellenze italiane in Irlanda, di incontri BtoB tra aziende italiane ed operatori locali volti a favorire le esportazioni, di  iniziative di incoming di buyer/distributori/importatori presso le aziende italiane nonché la partecipazione di delegazioni istituzionali a fiere di settore.

Interessanti le prospettive di sviluppo: il consumatore irlandese è notevolmente attratto dalle produzioni agroalimentari Made in Italy; in molti casi sa già riconoscere i prodotti italiani e dimostra di apprezzare sempre di più la dieta mediterranea e l’Italian Cooking Style per i suoi indiscussi principi salutistici.


Le analisi dell´interscambio commerciale con l´Italia confermano questi aspetti: nell’ultimo anno le importazioni di prodotti alimentari dal nostro paese sono cresciute, in particolare quelle delle bevande e dei prodotti da forno.

Tutte le informazioni  e i servizi offerti agli operatori economici possono essere reperite sul portale ufficiale della FIBI all’indirizzowww.fibiltd.com

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close