EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Iside La Nobile, signora della casa Shepsestaset, alle Molinette per una tac Donna ancora giovane ed esile

Anche le mummie hanno bisogno, ogni tanto, di un ricovero in ospedale e di una tac . Facezie a parte è quanto è successo alla ” Signora della casa Shepsestaset”, mummia di epoca tolemaica, appartenente alla collezione del Museo Egizio di Torino.


Oggi,  a Iside La Nobile, altro nome della mummia, presso l’Istituto di Radiologia universitaria delle Molinette di Torino è stata effettuata una tomografia computerizzata, resa possibile dall’utilizzo di un’apparecchiatura di ultima generazione. Scoperti dunque i suoi segreti rimasti nascosti per più di 2400 anni: è una donna dalla corporatura esile, alta poco più di un metro e mezzo e ha meno di 40 anni, ben più giovane di quanto sinora si ipotizzasse. “Questa ricerca – si legge in una nota delle Molinette  -prosegue l’ampio progetto di studio sulle mummie egizie che da alcuni anni coinvolge le istituzioni sopra citate con l’obiettivo di migliorare le conoscenze in ambito scientifico e di valorizzare il ricco patrimonio in beni culturali che esse rappresentano”

 La mummia esaminata proviene dal sito di Assiut, scavato nel 1908 dalla Missione archeologica italiana diretta da Ernesto Schiaparelli, uno degli archeologi che ha più a lungo esplorato l’Antico Egitto.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com