Italia

Melania Rea: il processo. Nuova prova del DNA per i macedoni. Il cane molecolare è attendibile?

Melania Rea: il processo. Nuova prova del DNA per i macedoni. Il cane molecolare è attendibile?Per il caso della morte di Melania Rea. In aula presente Salvatore Parolisi. Viene ufficialmente archiviato il procedimento nei confronti dei tre macedoni coinvolti nella vicenda relativa alla morte di Melania Rea.

I due fratelli e il figlio di uno di questi erano stati iscritti nel registro degli indagati per concorso in omicidio nell’ambito dell’inchiesta. Nelle scorse settimane, i tre si erano sottoposti al primo prelievo, risultato negativo, del dna e per la comparazione con un campione pilifero rinvenuto sulla manica destra della giacca di Melania.


Intanto cui, su richiesta della difesa di Parolisi, e’ stato nuovamente prelevato il Dna per fornire un’ulteriore prova ai fini del processo. I tre macedoni hanno lasciato l’aula dopo circa un’ora di confronto in cui il giudice ha posto loro diverse domande circa la loro presenza a Colle San Marco il giorno della scomparsa di Melania e la conoscenza del teritorio. A Nella stessa udienza di stamane e’ stato sentito nuovamente il proprietario del cane molecolare il cui fiuto condusse gli investigatori al cantiere dei macedoni.
Inoltre, quale consulente del pm, e’ comparso Daniele Peres, l’esperto cinofilo nominato dalla procura per sostenere l’eventuale inattendibilita’ del cane molecolare “Piergiorgio”.
Infatti, in aula e’ stato proiettato un video accompagnato da un verbale in cui veniva rimesso alla prova il cane molecolare.
Il video e’ stato girato dagli investigatori a Chiaravalle, nel comune di Jesi. Presenti in aula i familiari di Melania e Salvatore Parolisi, con i rispettivi avvocati.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close