Italia

Napoli: 2 morti ed un ferito. Una notte di fuoco. Ucciso Giovanni Saggese, ferito Salvatore Del Prete

Napoli. Nuovo agguato. Nuovo sangue per le strade. All’alba è stato ucciso Giovanni Saggese, 32 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine. Il corpo è stato trovato cadavere a Piazza Calenda, ucciso da un colpo d’arma da fuoco.

Saggese, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, aveva precedenti per furto, rapina e droga, non solo, risulta anche essere  il marito della sorella di Maurizio Ferraiuolo, attuale capo dell’omonimo clan del quartiere Maddalena. Saggese sarebbe stato raggiunto da quattro colpi di arma da fuoco: sul posto i carabinieri hanno sequestrato nove bossoli; 8 sono calibro nove e uno 7.65, il che conferma che a sparare sono state due pistole diverse.

Non solo, nella notte c’è stato un altro ferimento. Non è chiaro se i casi possano essere collegati. E’ stato ferito Salvatore Del Prete, 28 anni, anche lui gia’ noto alle forze dell’ordine, ricoverato in gravi condizioni all’ospedale “Loreto Mare”. L’uomo avrebbe riferito di essere stato colpito in via Sant’Agostino alla Zecca, nei pressi della sua abitazione.

Sempre nella notte, a Giugliano, è stato ucciso un giovane rom di 15 anni con colpo di arma da fuoco al petto e uno alla gamba. C Secondo quanto ricostruito dalla polizia, alle tre di stamattina, il corpo del ragazzo è stato abbandonato davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Giugliano da un’automobile che è subito ripartita. Il 15enne era residente nel campo rom di Giugliano. Le indagini vengono condotte dal commissariato di polizia del comune del Napoletano.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy