Italia

Palermo: continua il Paesan Blues. Confiscati nuovi bene tra Palermo ed America

gdfAncora connivenza mafiosa tra Palermo ed America. Sono stati confiscati stamane i patrimoni di 12 esponenti della ‘famiglia’ mafiosa di Santa Maria di Gesu’. Si tratta di beni per un totale di 5,3 milioni di euro, comprendenti tra l’altro un negozio di telefonia usato per rifornire gli affiliati di schede telefoniche fittiziamente intestate a stranieri, e alcuni capannoni dove si tenevano summit tra i boss.


Secondo quanto si legge, le misure patrimoniali colpiscono soggetti che erano già  stati arrestati nel 2010 nell’operazione “Paesan Blues”, che aveva ricostruito i contatti del clan palermitano negli Usa con le ‘famiglie’ Gambino e Colombo di New York. Il sequestro, disposto dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale su richiesta della Procura a conclusione di indagini del Gico, ha riguardato 11 tra societa’ e ditte individuali con sede a Palermo, di cui sette operanti nel campo dell’abbigliamento, due nel settore della ristorazione, una nel settore della telefonia e un’altra nel commercio al dettaglio di tappeti; 9 appartamenti, un immobile commerciale e un posto auto a Palermo, nelle zone Cuba-Calatafimi, Villagrazia-Falsomiele, Zisa e Oreto-Stazione, una villa abusiva nella zona Villagrazia-Falsomiele di Palermo, una villa in Campofelice di Roccella, due terreni in contrada Villagrazia di Palermo, 11 auto, anche di lusso tra cui Porsche, Mercedes ed Audi Q7, 5 motociclitte Honda e Yamaha e diverse disponibilita’ bancarie e finanziarie. I beni in alcuni casi erano intestati a congiunti dei mafiosi.  I beni sequestrati superano i 5milioni di euro.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close