Italia

Parma: Bernando Provenzano tenta il suicidio in carcere. Salvo grazie ad un GOM

Parma, presso il carcere è detenuto il numero uno di Cosa Nostra: Bernardo Provenzano. Si è appena appreso che la notte scorsa Bernardo Provenzano  ha tentato la scorsa notte il suicidio nel carcere di Parma. Lo apprende l’ANSA da fonti qualificate. Provenzano è stato salvato da personale della polizia penitenziaria.

Secondo quanto si apprende dall’ANSA, il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri nell’area riservata del carcere parmense. Provenzano, che era a letto, ha infilato la testa in una busta di plastica con il proposito di uccidersi. In uno dei ripetuti controlli, si è subito accorto del fatto un poliziotto penitenziario del Gom (Gruppo Operativo Mobile), il quale è intervenuto, evitando il suicidio. Del fatto sono state informati l’autorità giudiziaria e il Dipartimento per l’amministrazione penitenziaria.

Sembra che la scelta del superboss sia dovuta al ripresentarsi del tumore alla prostata di cui da anni è sofferente .

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close