Esteri

Ratko Mladic, il boia dei Balcani, al via l’udienza

Ratko Mladic, il boia dei Balcani, al via l'udienza Al Tribunale penale internazionale per i crimini di guerra in ex Jugoslavia è un giorno importante, si è aperta l’udienza del processo a Ratko Mladic, ex leader militare dei serbi di Bosnia Erzegovina.


Mladic deve rispondere dei crimini di guerra commessi dagli uomini che rispondevano ai suoi ordini durante la guerra dell’ex Jugoslava tra il 1992 ed il 1995. Nei dettagli Mladic deve  rispondere  della strage di Srebrenica, il massacro compiuto dai miliziani serbobosnaici nel luglio del 1995 di circa 8mila uomini e ragazzi dell’enclave musulmana situata nella parte orientale della Bosnia e proclamata enclave protetta dalle Nazioni Unite.


Mladic è inoltre accusato dell’assedio di Sarajevo, che in 40 mesi causò oltre 11 mila vittime. Il processo si è aperto a 17 anni dal primo atto di incriminazione della Corte ad hoc dell’Onu contro Mladic e Radovan Karadzic, ex leader politico dei serbi di Bosnia. L’ex comandante militare dei serbi di Bosnia Erzegovina è stato catturato nel maggio 2011, dopo 16 anni di latitanza, e consegnato al Tribunale dell’Aja.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close