Italia

Bruino, in uno stabilimento di Cellino, muore Pietro Monni, operaio, 61 anni

La bellezza di piangereStabilimenti chiusi
Operai in sciopero

Ennesima morte bianca.

Bruino, muore l’operaio Pietro Monni, 61 anni, di Torino. L’incidente è avvenuto a Bruino in uno stabilimento del gruppo di proprieta’ di Fabrizio Cellino, presidente dell’Api di Torino.

Durante un intervento di manutenzione, e’ stato travolto da un carrello elevatore che procedeva in retromarcia ed e’ deceduto poco dopo l’arrivo dell’elisoccorso.

Cellino, gravemente addolorato per l’accaduto, ha chiuso i due stabilimenti del gruppo per lutto fino a lunedi’.

Monni, lavoratore in pensione, pare fosse stato chiamato per alcune collaborazioni. Sembra che un mezzo meccanico, sganciatosi per motivi ancora non noti, lo abbia schiacciato.

Dalla Stampa si apprende l’intervento di Vittorio De Martino della Fiom:  «E’ inaccettabile che in questo paese continuino ad accadere tragedie come quella di oggi. Bisognerà chiarire la dinamica dei fatti soprattutto perché ci risulterebbe che in quell’azienda i lavoratori potrebbero essere stati indotti a utilizzare gli strumenti e i mezzi in modo non sempre appropriato».

Immediata la replica di  Fabrizio Cellino: «Ribadisco il profondo dolore per quanto accaduto a uno stretto collaboratore e amico e sottolineo che sono in corso le procedure per accertare la dinamica dell’accaduto. Sottolineo anche che i tecnici dello Spresal non hanno ritenuto di dover porre sotto sequestro ne’ le attrezzature ne’ il capannone aziendale». : «L’attività della Cellino è, invece, stata fermata dalle 12 di oggi per precisa volontà della direzione in segno di lutto e riprenderà lunedì. Sottolineo anche che le affermazioni diffuse oggi da un sindacalista di zona, mai visto nè conosciuto, non corrispondono al vero e sono anzi gravemente diffamatorie».

 
Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close