Magia e Misteri

Piramidi Una nuova ipotesi? Il mistero che continua a far sognare gli archeologi

Il mistero delle Piramidi ha non poche domande insolute. Una tra queste che ci poniamo è: Perché in tutto il mondo troviamo Piramidi?

Le Piramidi, questi magnifici e solenni edifici che da sempre hanno attirato l’attenzione degli archeologi ma anche di tutti noi.  Sono stati scritti, con fiumi d’inchiostro, migliaia di libri per spiegare il mistero delle Piramidi. Alcuni contengono buone intuizioni ma la maggior parte sono sensazionalisti, legati agli UFO ed altri argomenti che potrebbero fuor viare uno studio ed una visione corretta.

Le Piramidi nonostante quello che si può pensare non appartengono esclusivamente all’affascinante Egitto  ma esse sono presenti  in varie parti del mondo. Sono note ai più le meravigliose Piramidi edificate dai Maya in Messico, ma non quelle presenti in Cina, sebbene gigantesche come quella di Cheope.  troviamo una stupenda Piramide vicino alla città Xian ed un’altra a Shi Huang Ti che presenta dei lati di 357 e 354 metri, dunque più imponente della Grande Piramide Egizia. Anche in vari luoghi geografici del Giappone i sono presenti questi giganteschi monumenti, si pensi alla piramide sul monte Kuromata.
E’ anche impressionante per la sua struttura la Piramide del Sole e della Luna in Messico. Altre strutture piramidali si possono ammirare in Indonesia, a Java e in gran numero nel Sud dell’India e , tornando in Europa, in Bosnia quella denominata Piramida Sunca.

Ma a cosa servivano questi intriganti monumenti di cui molti dubbi rimangono su come siano stati veramente edificati?
Perché gli antichi nostri progenitori “sprecarono” tanta energia?
Perché sono state costruite i  quel modo, una pietra dopo l’altra, fino a raggiungere una cima che vorrebbe toccare il cielo?
Moderni studiosi, archeologi, storici e ricercatori di altri campi trovano molte difficoltà a capire il perchè di questi grandiosi manufatti. Ci permettiamo di dire che forse non sempre davanti a qualcosa che ci sfugge e a cui la scienza non può dare risposte effettive si tiene nella giusta considerazione la mentalità degli antichi popoli, che è molto diversa dalla nostra.

La mentalità nei tempi più remoti era più legata alla spiritualità, dunque tutto era fatto con questo modo di sentire e vedere. In relazione a questo si può suggerire che le Piramidi erano semplicemente dei templi per adorare il Sole o qualche altra divinità come purela la Suprema Madre.
Se leggiamo i nomi delle Piramidi che possiamo ancora vedere, notiamo che alcune hanno conservato l’antico nome che ci indica la divinità.
Si veda ad esempio le piramidi del Sole e della Luna in Messico, quella di Maturai, chiamata, Minaksi devi in India, dedicata della Dea Madre. Così come quella che ha ancora il nome del Sole in Bosnia.
Anche la stessa piramide di Cheope in Egitto secondo alcune tradizioni  era dedicata a Iside. Nella Piramide il cibo si secca senza rovinarsi; le lame si affilano da sole. La piramide di Cheope è dotata di un qualche potere magico?
Nulla è stato provato, d’altra parte ricordiamo che all’apertura del sarcofago non si rilevò alcuna mummia.
La Piramide era servita come tomba o era stata costruita per altri scopi? Il mistero continua a far sognare gli archeologi.

 

 

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close