Magia e Misteri

Ponte San Nicolò: il mistero del fantasma di Roccajette

Ponte San Nicolò: il mistero del fantasma di Roccajette
Foto il Mattino di Padova

Ponte San Nicolò, comune di circa 15mila abitanti in provincia di Padova da qualche giorno ha la certezza di avere un nuovo residente. Sembra infatti che il  Team Ghost Hunters Padova capitanato da  Orazio Daniele  avrebbe registrato delle voci provenienti dalla cartiera.

Lì infatti ci sarebbe una presenza particolare. Tanto è che il noto cacciatore di fantasmi ne ha persino parlato in dei tg locali e non solo.

Da quel che si apprende dal Mattino di Padova non l’ispezione alla cartiera non ha dato l’esito voluto, così si legge: “Si è acceso solo uno strumento, ma era dovuto al campo elettromagnetico della telecamera”. “Abbiamo lasciato acceso per molto tempo un registratore potentissimo all’altezza del cancello della cartiera. E siamo riusciti così a registrare qualcosa”.

Qualche immagine c’era già ed ora vi siano delle voci o dei suoni, secondo quanto si apprende comunque alla cartiera vi sarebbe una strana presenta. I Ghost Hunter, cacciatori di fantasmi, con un Evp, electronic voice phenomena,  hanno registrato qualcosa, “Sono suoni molto simili a delle lance che battono su degli scudi, oppure, molto più probabilmente, rumori di zoccoli di un cavallo”.

Già a maggio era sembrato di vedere una figura, una ragazza o un cavaliere, ad avvalorare la tesi vi sarebbe una leggenda.

A Roccajette ci sarebbe un nuovo abitante, e forse come dice la leggenda sarebbe la figlia di un vecchio proprietario del sito della cartiera facesse lunghe passeggiate in groppa al suo cavallo.

Ad avvalorare questa tesi ci sarebbero persino dei testimoni.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close