EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Siamo solo noi gli unici abitanti dell’Universo? Ci sono altri pianeti abitati?

Quante volte ci saremo chiesti, siamo solo noi gli unici abitanti dell’Universo?

Tutte le tradizioni millenarie del mondo ci dicono di no, anche la Bibbia sostiene che i giganti si unirono con le figlie degli uomini. Cosa significa questa frase? Che in ere precedenti a quella attuale, abitanti di altri pianeti, per il motivo che all’epoca la Terra era più evoluta, si potevano unire ad abitanti di altri pianeti e di altre dimensioni.


 Negli antichi testi egizi è detto più volte: “ Nei primi tempi governavano Re divini, gli ultimi furono Horo e Osiride”.  Tutte le antiche culture, come anche quella Greca, ci ricordano che in tempi remoti era esistita un’ Età Aurea.  Annio da Viterbo scrive:” Quando l’Italia si nomava Saturnia, ma quando nell’Età Ferrea si chiamava universalmente Italia”. Indirettamente sta affermando che precedente ci trovavamo in un’altra era.

Nelle antiche scritture dell’India si legge che fino all’apparizione di Budda, esseri di altri pianeti partecipavano alle importanti cerimonie sacrificali e ne viene riportato poi l’elenco dei loro nomi, indicando anche i nomi dei  pianeti nei quali vivono.

Non si tratta di credere o meno alll’esistenza degli Ufo o di altri elementi ancora da valutare con certezza, ma di capire che nell’Universo esistono altre civiltà evolute e tecnologicamente avanzate almeno quanto la nostra.

In ogni pianeta vi è una circostanza  o vibrazione sonora diversa, questo rende impossibile per gli uomini con questo tipo di corpo vivere in un altro pianeta. Se però qualcuno appartenente al nostro pianeta, alla Terra, riesce a cambiare il corpo e renderlo adatto ad un altro tipo di pianeta. Solo così potrebbe andare in vari punti dell’Universo. Naturalmente questo tipo di potere non è di tutti, ma esclusiva prerogativa degli esseri più evoluti. Insomma, si potrebbe dire che noi terrestri non siamo soli, anzi viviamo in un universo piuttosto affollato, anche se l’incontro con altri abitanti di pianeti non è facile per noi.

Se leggiamo attentamente i testi più antichi testi troveremo che si afferma  che l’età dell’oro, dell’argento, del bronzo e del ferro si ripetono mille volte, per un totale di 4.320.000.000 di anni. Ed  ancora che gli esseri nell’età dell’oro si muovevano nello spazio senza aeri o astronavi. In quella dell’argento e del bronzo con l’ausilio di  astronavi si poteva andare anche in altri pianeti. Nella nostra era in quella del ferro, purtroppo riusciamo a girare, con gli aerei, solo nei cieli del nostro pianeta. Non c’è motivo per credere che noi siamo i più furbi dell’universo e di conseguenza ci siamo solo noi.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com