Magia e Misteri

Taggia: a caccia di spiriti nel Castello della Lucertola e a casa del boia di Apricale

Taggia: a caccia di spiriti nel Castello della Lucertola e a casa del boia di Apricale Taggia, borgo mediavale nell’imperiese, nasconde un mistero.
E’ proprio a Taggia, presso il Castello della Lucertola cheun gruppo di  di ‘investigatori del paranormale’ ha effettuato un sopralluogo al Castello della Lucertola. Sembra che tra il castello e la casa  del boia dell’antico borgo medievale di Apricale, ci sia qualche presenza. Secondo quanto riferito da due dei ghostbustersl’orologio di uno dei membri della spedizione e’ impazzito cosi’come uno strumento di rilevazione dei campi magnetici mentre unasensazione di forte gelo ha impadronito la squadra tanto chesono tutti usciti dal castello.


A condurre le investigazioni sono i  ‘Paranormal Investigation Taggia’,che  hanno effettuato un sopralluogo all’interno del castello medievale di Apricale (Imperia) e della casa del boia. I ghost buster, armati di sofisticate telecamere a infrarosso, laser, registratori audio specifici per l’infrasuono, rilevatori di campi elettromagnetici e altri ritrovati, hanno iniziato la loro caccia ai fantasmi e, come spiega il loro portavoce, Stefano Zunino: “E’ stato un susseguirsi di emozioni forti”, anche se la prova dell’esistenza dei fantasmi, come narra la leggenda, non e’ stato possibile darla. Il gruppo di ricercatori ha anche visitato la casa del boia, dal cui davanzale, nel lontano medioevo, era solito esporre la testa delle sue vittime.Secondo quanto riferito, l’orologio di uno dei membri della spedizione è impazzito così come uno strumento di rilevazione dei campi magnetici, mentre una sensazione di forte gelo ha impadronito la squadra tanto che sono tutti usciti dal castello.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close