Italia

Tiene in auto salma congelata del suo gatto

Cornaredo (Milano – 22 Giugno 2012) Sarebbe filato tutto liscio e nessuno avrebbe mai sospettato che la signora di Cornaredo aveva in auto la salma del suo gatto, ancora surgelata, che era stata ritirata dalla cella frigorifera del suo veterinario di fiducia, che aveva provveduto a sopprimere l’anziano gatto malato e che in attesa che la signora lo ritirasse per seppellirne la salma nel giardino di casa, visto il caldo di questi giorni lo aveva tenuto nel freezer dello studio veterinario. Ma proprio mentre la signora stava riempiendo delle bottiglie alla casa dell’acqua di Cornaredo in provincia di Milano i soliti malintenzionati hanno tentato di forzare le serrature dell’auto per rubarne il contenuto, a loro volta sono stati però sopresi dal trovare in auto la salma surgelata del gatto,e forse anche a causa di questo “imprevisto” ,se la sono data a gambe lasciando la salma surgelata di micio in auto. La signora si è cosi rivolta alla locale caserma dei carabinieri per denunciare l’accaduto e, motivando la necessità di fare in fretta a sporgere la denuncia ha esclamato all’incredulo comandate : “Maresciallo facciamo in fretta a fare la denuncia perchè mi si scongela il gatto”.

Passato l’iniziale sconvolgimento il carabinieri hanno raccolto la denuncia della donna che ha poi potuto dare degna sepoltura al proprio micio che nel frattempo si stava scongelando. “Noi siamo stati interpellati da una giornalista del settimanale locale Settegiorni  che ha riportato per primo la  macabra storia- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- la quale ci ha chiesto un parere sul fatto se il veterinario avesse seguito una prassi usuale dando alla padrona una salma congelata del gatto. Il veterinario ha agito cosi come la legge consente, infatti in Lombardia seguendo alcune regole igienico-sanitarie il proprio animale può essere seppellito anche nel giardino di casa, questo in alternativa allo smaltimento in inceneritore o alla sepoltura nei cimiteri per animali che ha costi elevati. Ritengo- conclude Croce- che la signora doveva magari provvedere a seppellire subito la salma del proprio gatto invece di tenerlo in auto mentre si dedicava allo shopping ma cio non toglie che forse la presenza del gatto nell’auto ha evitato che la stessa fosse rubata dai ladri fuggiti sicuramente atterriti dal vedere un gatto surgelato seppure morto”.

Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente

per info 3478883546

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy