EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vastu-Sastra lo Yoga dell’abitare L’arte di costruire le case secondo gli antichi principi vedici

Al contrario di quel che comunemente si pensa in antichi tempi esistevano conoscenze in tutti i campi del sapere. Tra le varie arti una è quella che riguarda la costruzione di città , templi e  case. Qualcosa di questo antico sapere è rimasto  nella tradizione giapponese, ed è il Fenjui, così come in quella indiana, dove si sono conservati sino ai nostri giorni alcuni antichissimi testi dell’architettura vedica, i Vastu Sashtra, lo yoga dell’abitare: Vastu  significa costruzione e sastra libro. La scienza vedica indiana ha sempre considerato l’energia dell’universo cosmico all’origine di ogni manifestazione del mondo fisico.


Il Vastu Shastra approfondisce questo concetto con l’obbiettivo di comprendere il vero significato dell’influenza del sole, della luna, dei pianeti e delle stelle in termini di campi energetici cosmici e di micro-effetti che questi provocano sulla vita dell’uomo.

Le sue basi sono le leggi naturali di energia spaziale e la sua conoscenza viene utilizzata per armonizzare lo spazio abitato con la natura e i suoi abitanti. La casa è  il secondo corpo dell’essere umano, pertanto, secondo l’autorità di questi libri, prima di iniziare a costruire un ‘abitazione si analizzava la terra, dunque si procedeva a fare un piccolo pozzetto largo circa 45 cm, con la stessa profondità. Se rimettendo la terra ne avanzava  il terreno era considerato buono. La casa si deve iniziare quando la Luna si trova in una stella fissa, come per esempio Aldebaran. La Luna attraversa in un mese 27 stelle.

Riportiamo alcuni principi generali di questo pensiero:

  • La larghezza e l’altezza della casa  devono essere uguali, per portare benefici al proprietario.
  • Il piano della casa perfettamente a livello, altrimenti porta sofferenze. La distanza della casa alla strada, dev’ essere lunga il doppio della sua altezza, mai di fronte ad un incrocio.
  • Il disegno quadrato della casa si divide in questo modo:  si tracciano dieci linee che vanno da Est verso Ovest, e dieci che vanno da Nord verso Sud, creando così 81 quadratini. Contando poi dalla parte in alto a sinistra…1, 2 ,3, 4 e via dicendo. La parte centrale che corrisponde ai numeri 31, 32, 33, 40, 41, 42, 49, 50, 51, è dedicata a Brahma il Creatore, non dev’essere mai contaminata,  per esempio, non si deve fare la stanza del bagno in quel punto.
  • La casa va costruita con quattro verande, una ad ogni lato, con tre ingressi, escluso l’ Ovest è la migliore. Se le verande interne sono costruite ad Ovest e a Sud, questo tipo di casa è chiamata Siddharta e porta ricchezza al padrone.
  • La porta d’ingresso non deve mai essere  storta o troppo piccola o irregolare per non portare sofferenza al proprietario.

Inoltre non si devono mai abitare gli angoli della casa, così come gli angoli della città, perché portano povertà.

Lo Yoga dell’abitare, il Vastu Shastra non fornisce solo consigli per la planimetria, ma anche suggerimenti per ogni singola stanza.

Per portare  la positività in casa è importante tenerla sempre bella ordinata e pulita. Il disordine entra nel nostro campo bio-energetico ed è portatore di pensieri disorganizzati e pieni di ansia. In un ambiente  pulito e ordinato la nostra intelligenza e i nostri pensieri diventano chiari ed positivi.

  • Nel salotto predisporre sempre divani e poltrone a sud-ovest
  • In cucina sistemare il fornello nell’angolo sud est, il lavello nel lato nord est, il tavolo nel nord ovest o ovest.
  • Nella stanza da letto porre l’armadio nel lato ovest della camera ed evitare di porre gli specchi di fronte al letto.
  • Nello studio il tavolo dovrebbe permettere a chi lo utilizza di guardare verso nord o verso est, mentre le librerie dovrebbero essere poste sulle pareti sud o est.

Il sistema del Vastu mira al rispetto dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi, e porge estrema attenzione all’equilibrio e all’armonia tra uomo e natura. Vastu ha come fine la salute e la felicità dell’uomo rispetto alla Natura.

Se vuoi contattare il nostro esperto compila il format
[contact-form-7 id=”39108″ title=”Modulo di contatto 1″]


About the author

Related

Rispondi a Tiziano Annulla risposta

Comments

  • Tiziano 21 giugno 2012 at 10:22 PM

    Grazie per le preziose informazioni.

    Se mi è permesso volevo aggiungere un’informazione riguardo alla forma della casa Vastu.

    Benché il quadrato sia considerato un elemento base molto importante, secondo l’antica tradizione del sud dell’India che si trova nel Vastu Shastra è possibile usare anche la forma rettangolare.

    Sono permesse le proporzioni 1:1.25 – 1:1.5 – 1:1.75 – 1:2 per le abitazioni residenziali.

    I miei complimenti per il sito!

    Reply
    • redazione 21 giugno 2012 at 10:24 PM

      Grazie!!! Se vuole inviarci qualche testo di approfondimento o vuole studiare qualche forma di collaborazione è benvenuto.
      Per qualsiasi comunicazione può contattare redazione@mediterranews.org

      Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com