EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Albenga torna ad esibirsi la concertista Rita Cucè

ALBENGA- Tornerà ad esibirsi ad Albenga la famosa concertista Rita Cucè, vincitrice della prima edizione del Concorso pianistico nazionale “ Città di Albenga”. Un successo che le spalancò le porte di una brillante carriera concertistica che l’ha vista suonare con alcune fra le Orchestre più note d’Europa ed esibirsi nei più famosi teatri del mondo. Il concerto è in programma la sera del 6 agosto ( in piazza San Michele) alle ore 21. “ Sono contenta di tornare ad esibirmi ad Albenga- dice Rita Cucè- La gaffe che ho subito lo scorso anno, ora è solo un divertente ricordo”. Ma vale la pena ricordare l’ episodio, non proprio edificante, del quale, suo malgrado, la nota concertista fu protagonista lo scorso anno, nel periodo di preparazione del redivivo Festival Pianistico, ora intitolato alla compianta professoressa Maria Silvia Folco. Dal comune di Albenga aveva ricevuto una telefonata: avevano visto che il suo nome era iscritto nell’Albo doro della manifestazione. Aveva vinto la prima edizione del concorso e le chiedevano se si interessava ancora di musica. A lei che nel frattempo ha vinto altri e ben più importanti concorsi pianistici, suonato con alcune fra le più grandi orchestre ed i più noti direttore del mondo. Una gaffe di ampie proporzioni insomma, ma ora tutto è rimediato, è davvero acqua passata insomma e la Cucè torna ad esibirsi con orgoglio nella “ Città delle Torri”. Albenganese di nascita, ha dovuto emigrare per inseguire il successo, ma torna ora, nella sua città per esibirsi, dopo 9 anni di assenza ed aver suonato, nel frattempo, con alcune fra le più grandi orchestre in Polonia, Afganistan, Bulgaria, Romania e Russia. Allieva al “Cherubini” di Firenze del Maestro Alessandro Specchi e successivamente del Maestro Norberto Capelli consegue la laurea di II livello ad indirizzo concertistico presso il Conservatorio di Perugia con il massimo dei voti e la lode . Si perfeziona con Maestri come Carlo Grante e Fabio Bidini. Nei primi anni da concertista si era già esibita con le Orchestre del Teatro Regio di Torino, del Teatro Petruzzelli di Bari, con la Sinfonica di Perugia e dell’ Umbria, con la Guido Cantelli di Milano, la Sinfonica di Grosseto e quella di Sanremo. E nel frattempo è stata diretta da bacchette del calibro di V. Ponkin, A. Veronesi, D. Schweizer, A. Naito, G. Bruno, O. Balan, G.Silveri, P. Biancalana, O. Baronello, F.De Angelis e R.Forés Veses.
Nel 2010 viene invitata all’VIII Festival Pianistico di Carrara con il pianista Giovanni Doria Miglietta e la Filarminica’900 – Teatro Regio di Torino per il doppio concerto per pianoforte e orchestra di W.A. Mozart.
Ha all’attivo decine di registrazioni televisive e radiofoniche in Italia e all’ estero. Nel 2005 è balzata agli onori della cronaca per essere stata la prima occidentale, dopo 22 anni di guerra, a tenere un Recital a Kabul (in Afghanistan) per l’ inaugurazione della “Victoria Music School”, di cui è Direttore Artistico e Vising Professor, presso la Facoltà di Fine Art di Kabul.
Insegna anche nei Licei Musicali di Arezzo e Sanremo e dal dicembre 2009 è Membro dell’ Esecutivo della Fondazione Orchestra Regionale Toscana.
CLAUDIO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com