Medit...errando

Crisi e sostenibilità: tour “no cost” sull’Adriatica Un viaggio alla velocità dell’’anima Ecco come ti faccio un tour musicale eco-sostenibile e “no cost”

“Parto domani da Rimini, voglio divulgare la sana e buona Dieta Med-Italiana»


Ecco come ti faccio un tour musicale eco-sostenibile e “no cost” Con ingegno, savoir-faire e una buona dose di spirito di adattamento il “P40 Sull’Adriatica Tour” viaggerà da Rimini ad Otranto a costo zero 750 km in 6 tappe e in 5 giorni.
Altro che low cost, qui parliamo addirittura di “no cost”. In questi pesantissimi tempi di crisi, il cant-attore salentino Pasquale G. Quaranta, conosciuto ai più con il nome d’arte P40, realizzerà da domani, martedì 17 fino a sabato 21 luglio il “P40 Sull’Adriatica Tour”, un viaggio musicale ed artistico di 750 km, da Rimini ad Otranto, con 6 tappe/spettacolo in 5
giorni, in maniera totalmente eco-sostenbile e addirittura a costo zero.
p40a2.gifEco-sostenibile perché l’artista viaggerà in treno anziché con i tir, non andrà ad alta velocità ma “alla velocità dell’anima” e infine perché ha sostituito tutti gli strumenti e gli apparati elettrici ed elettronici che normalmente occorrono per i concerti con una semplice …chitarra unplugged.
Mentre il “no cost” sarà ottenuto grazie all’applicazione di tre elementi essenziali: ingegno, savoir-faire ed un’ottima dose di spirito di adattamento. I costi reali del tour saranno infatti azzerati nel seguentemodo:
*         tutti gli spostamenti avverranno su rotaia ed il costo per i viaggi sono supportati da “buoni” sponsor, buoni perché chi sta pagando i biglietti sono imprenditori e aziende che producono o distribuiscono alimenti sani e di qualità, tra cui Giovanni Venneri ed il suo PanSorriso, Stefania Quarta con Avio Natura e Avio Selezione, Cataldo Ferrari con FM
Salento e Repubblica Salentina con la Dieta Med-Italiana;
*         i pernotti (uno per ogni tappa) a Rimini, Civitanova Marche, Vasto, Polignano a Mare e Otranto saranno ottenuti grazie allo scambio di cortesie con strutture del posto (come ad esempio l’Hotel Simon di Rimini che offre con gioia la sua camera in cambio della pubblicazione del logo e del link sulla pagina ufficiale del tour) e ad ospitate di amici e persone
comuni che contribuiscono così alla buona riuscita dell’esperimento;
*         i pasti saranno offerti da ristoranti e trattorie locali che, in cambio, si accontenteranno di piccole esibizioni dell’artista il quale. con due/tre brani, riuscirà a portare in loco e tra gli ospiti a tavola quella ventata di salentinità, simpatia ed ironia che traspare sempre dalle sue composizioni.
Naturalmente si cercano ancora strutture e cittadini di Rimini, Fano, Civitanova, Vasto, Polignano e Otranto disposti ad offrire e/o scambiare cortesie per la buona riuscita del tour.
P40 Vane cd«Sono assolutamente felice di questa esperienza – sottolinea P40 sono gasato ed entusiasta. Non vedo l’ora di partire e di sperimentare empiricamente questa nuova formula che porta l’arte e l’artigianalità musicale in giro per l’Italia in maniera sostenibile e assolutamente friendly, sia per l’ambiente che per le orecchie di chi ascolterà ed assisterà alle mie esibizioni. Parto domani con la tappa di Rimini e proseguirò, giorno dopo giorno, verso sud, per arrivare sabato ad Otranto, la località più orientale d’Italia. Suonerò in ogni dove, nei piazzali delle stazioni, nelle vie e nelle piazze del centro e persino sui treni, tra una tappa e l’altra, suonerò per la gente e con la gente. Porto con me tutto il mio Salento, questa terra e questo popolo che racconto attraverso le mie canzoni e le mie storie inframmezzate tra le note della chitarra. Porterò con me, in maniera simbolica, anche i principi della sana e buona Dieta Med-Italiana che non è altro che lo stile di vita adottato dai nostri avi negli ultimi secoli. Non finirò mai di ringraziare tutti coloro che mi stanno “accompagnando” in questo viaggio, mi stanno dando un grande supporto e mi stanno dimostrando tanto affetto.»
Questo che segue è lo spirito del “P40 Sull’Adriatica Tour – Un viaggio alla velocità dell’’anima”.
In contrapposizione con l’”alta velocità” che caratterizza i nostri usi e costumi, le nostre necessità, spesso la nostra anima scorre senza fretta lungo sensazioni, ricordi, proiezioni attuali del nostro passato che in genere si associano a oggetti, canzoni, luoghi capaci di evocare il nostro essere più intimo e viscerale. Luoghi fisici e psicologici in cui la nostra
vita si muove alla nostra velocità, si incontrano i nostri compagni di viaggio, occasionali o duraturi che siano. Sulla scia di questa evocazione “emozionante e confortevole” nasce Sull’Adriatica Tour – Un viaggio alla velocità dell’anima, un percorso lungo le stazioni ed i paesi che scorrono sulla linea “Adriatica” italiana, con l’obiettivo di ricostruire uno sviluppo artistico, sociale e culturale di un “viaggio” musicale, ispirato e rappresentato proprio nel brano Sull <http://www.youtube.com/watch?v=5uAqd6QmFxo> ’Adriatica composto ed interpretato da P40 (e contenuto nell’ultimo cd dal titolo “Vane”..il discOrario musicale) che riproduca le emozioni e il conforto, le illusioni e le esperienze che, nel passato ed ancora oggi, si sviluppano nell’animo di chi viaggia lungo il tratto ferroviario che congiunge il Nord ed il Sud d’Italia.
Tra le altre cose, P40 porterà in giro per l’Italia anche la neonata “Dieta Med-Italiana”, il progetto degli studenti dell’Istituto Costa di Lecce, animatori di “Repubblica Salentina”, che intende rilanciare l’economia del meridione e dell’Italia facendo leva su quella che i ragazzi chiamano la vera “tripla A”, ossia agricoltura, alimentazione e ambiente.
P40 è contattabile al n. 339.4291320 e alla mail p40crea@gmail.com
Maggiori info sul tour sul sito:
Il progetto P40 nasce nel 2002 dall’idea del musicista Pasquale G. Quaranta, personaggio emergente ed estroso della grande fucina di artisti salentini, subito balzato agli occhi del pubblico della sua terra natía per l’originalità della sua opera e il carisma del personaggio.
Alla base del lavoro di P40 c’è l’osservazione attenta e critica del suo tempo che l’artista cerca di ri-significare nei suoi spettacoli, attraverso un repertorio di brani inediti composto dallo stesso. Incarnando un incontro tra la figura del cantautore e quella dell’attore (il “cantattore”), che insieme convivono sul palco e nelle piazze portando in scena una
rappresentazione quasi teatrale, essenziale, a tratti geniale ma nello stesso tempo ricca di improvvisazioni che giocano sugli equivoci e sulle sensazioni del pubblico. P40 appare una sorta di menestrello di corte catapultato nell’età contemporanea dove le corti di un tempo diventano i palchi e i teatri di oggi.
La Dieta Med-Italiana (in inglese Med-Italian Diet) è il progetto con cui i giovani salentini, promotori del movimento “Repubblica Salentina”, stanno  mettendo in piedi una nuova e incisiva strategia di marketing, capace di tradurre in business l’importantissimo riconoscimento mondiale della dieta mediterranea quale “Patrimonio immateriale dell’umanità” da parte dell’Unesco. L’idea è quella di far comprendere ad inglesi, americani, tedeschi, canadesi e al resto del mondo che l’ultracentenario stile alimentare italiano è in assoluto il regime più indicato per nutrirsi in maniera sana, per prevenire e combattere malattie importanti (ipertensione, arteriosclerosi, diabete, malattie cardiovascolari, obesità, …), per mangiare bene senza rinunciare al gusto e, infine ma non meno importante, per raggiungere la sospirata sostenibilità ambientale. Se questo obiettivo fosse raggiunto, si otterrebbe un notevole incremento della domanda dei nostri prodotti agroalimentari ed un incisivo ed importantissimo aumento del numero di visitatori stranieri interessati a conoscere la nostra cucina.
Come dire, commercio e turismo in un colpo solo.
Alcuni riferimenti utili:
Pagina “evento” su Facebook: www.facebook.com/events/413316122043961
Video del brano “Sull’Adriatica”: www.youtube.com/watch?v=5uAqd6QmFxo
xmail2.gif
Dieta Med-Italiana • Med-Italian Diet
Un’Italia da tripla A: agricoltura, alimentazione, ambiente
Lecce – P.tta De Sanctis, 10 – Tel. 0832/306014


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close