Italia

Gioia del Colle fermati Massimiliano Rizzi e Aldo Coschiera, sarebbero i responsabili della sparatoria di Terzi

A Mottola, in località Terzi, lungo la SS 100 è stato tentato omicidio. Erano le 5.30 di oggi, venerdì 20 luglio, quanto due giovani hanno raggiunto l’area di sosta dell’ENI. I giovani erano a bordo di un’auto grigia. Giunti alla stazione di servizio sparano dei colpi d’arma da fuoco verso  i fratelli Gianluca e Claudio Carpignano, quest’ultimo ferito alla coscia e all’inguine.Claudio Carpignano, ferito, ha  30 anni ed è  originario di Castellaneta ma residente a Palagianello , raggiunto da proiettili anche Antonio Laera, di 23 anni.
Sembra che il movente sia il seguito di una rissa per futili motivi sviluppatasi tra la notte di giovedì e venerdì  nei pressi della discoteca “Heineken” a Gioia del Colle.
A seguito delle indagini di rito sono stati fermati due giovani di  Gioia del Colle (Bari), i fermati sono Massimiliano Rizzi, di 26 anni, detto ‘Massimino’, e Aldo Coschiera, di 28 anni, detto ‘Aldino’.
Entrambi i fermati hanno precedenti penali.
A colpire Carpignano sarebbero stati i colpi , con precedenti penali. Sarebbe stato Rizzi a sparare con una pistola cal.38, recuperata dai carabinieri nella sua abitazione.
Si è appreso che la rissa sarebbe stata scatenata da una spinta che Antonio Laera, mentre ballava la break dance, avrebbe dato ad una giovane che sarebbe caduta in lacrime.
Una rissa e di seguito qualche chilometro dopo la sparatoria.
Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close