Italia

Isola blu ed isola verde … poliziotti neri di rabbia !.

COISP · Coordinamento per l’Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia- Comunicato stampa
La stupenda Isola d’Ischia, meta turistica rinomata in tutto il mondo, per gli operatori dei Commissariati della Polizia di Stato, è divenuta un inferno !!!
Infatti, in questo mese di luglio la Caremar, azienda che cura i trasporti, per motivi tecnici sconosciuti, abroga le corse che bloccano in città i diversi operatori di Polizia i quali, comandati di servizio in terra ferma, son costretti ad attendere l’orario dei traghetti e/o aliscafi per ore, ben oltre il previsto orario di lavoro!!!
Qualcuno penserà che la Caremar sia libera di agire e gli operatori di Polizia, liberi dal servizio o in orario di lavoro, debbano tassativamente attendere che vi sia un mezzo atto al rientro pronto alla partenza; ciò sarebbe giusto se, quegli stessi operatori, giunti in loco si vedessero attribuiti gi emolumenti contabili accessori!!
I colleghi, invece, grazie alla spending rewiev e a qualche astrusa e a noi sconosciuta norma, non vedono loro attribuite le ore spese per il viaggio di andata e ritorno e, pertanto, le stesse non vengono correttamente remunerate –
Il Segretario Generale Giulio Catuogno: “Esprime il mio più aspro disappunto per questa gestione dei trasporti da e per le Isole, gestione che costringe i colleghi ad assurde attese agli imbarchi, attese spesso effettuate unitamente a delinquenti da condurre presso Case Circondariali o Tribunali in terra ferma!!!”
“E’ inverosimile – continua Catuogno – che per ore bisogna tenere alta l’attenzione con a seguito individui da assicurare alla giustizia, senza poi, peraltro, vedersi remunerate le dovute indennità di straordinario previste!!! Questa Segreteria dissente fortemente da tagli alla spesa pubblica che vadano ad incidere sulle attività de poliziotti e che vadano a ledere il diritto alla remunerazione per un’attività professionale seria ed inoppugnabile ed è pronta a manifestare presso gli organi competenti la propria contrarietà!!!”
Napoli, 10 luglio 2012
La Segreteria Provinciale
Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close