EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Parco archeologico di Selinunte Trovati resti di tempio arcaico del 6° secolo a.C.

Ritrovati a Selinunte reperti di grande valore archeologico. Sono  resti di un grande tempio arcaico che, agli studi e rilevamenti stratigrafici, risulta essere il più antico dell’area. Sotto il tempio R di Selinunte sono venuti alla luce :un’offerta votiva alla dea Demetra, la protettrice del grano e dell’agricoltura, un piccolo flauto in osso, perfettamente conservato e risalente al 570 a.C., trovato assieme a un piccolo vaso corinzio, bracciali e pendenti.

Nei mesi scorsi del lavoro di scavo erano già stati identificati parte del muro e del pavimento. Ora sono stati riportati alla luce due fori di palo di grandi dimensioni, che potrebbero essere i resti del colonnato centrale. La ceramica rinvenuta in prossimità dei fori di palo è stata datata intorno al 650-625 a.C., inclusa un vaso dalla forma allungata (lekythos) di stile protocorinzio con animali che pascolano. Nel tempio numerose sono le tracce di incendio, devastazione.L’importante scoperta  dal punto di vista archeologico è avvenuta nel corso della campagna di scavi effettuata nell’ambito della convenzione tra il dipartimento dei beni culturali e dell’identità siciliana, il parco archeologico di Selinunte e l’institute of fine arts della New York University con l’equipe diretta da Clemente Marconi.

“E’ un’altra scoperta eccezionale – ha detto l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Sebastiano Missineo – dopo quella effettuata nelle scorse settimane nella parte sud della Villa del Casale di Piazza Armerina. E’ la prova, se ancora ce ne fosse bisogno, che la Sicilia è un giacimento di tesori ancora in parte inesplorato, che devono essere tutelati e conservati per non lasciarli all’incuria o, peggio, nelle mani di trafficanti senza scrupoli”.
“Questo predecessore del Tempio R – dice Clemente Marconi, professore all’Institute of Fine Arts della New York University e responsabile dello scavo per la parte americana – è al momento il tempio più antico di Selinunte, e uno dei templi più antichi fin qui scavati in Sicilia”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com