EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Profumo di Timo L’erba benefica

Il timo, piccolo arbusto aromatico lo si può trovare ovunque, anche come pianta spontanea nelle aree che si affacciano sul Mediterraneo.


Oltre al Thymus vulgaris L. detto anche Timo Maggiore, ne esiste un’altra varietà, detta Timo Limone, per il suo caratteristico profumo di limone. Già apprezzato dagli antichi Egizi e dai Romani, nel Medioevo le dame usavano ricamare spighe di timo sulle divise dei cavalieri in segno di buon augurio.

Il timo è conosciuto sia per le sue proprietà aromatiche che per quelle officinali.
Pianta fortemente aromatica serve per insaporire diverse pietanze a base di pesce, verdure, carne, ma anche per preparare liquori e vini aromatici.  Le sue proprietà aromatiche ed antisettiche ne fanno una pianta molto importante per la conservazione degli alimenti.

In virtù dei suoi principi attivi il timo trova largo impiego per la sua azione antisettica, antimicrobica, balsamica ed espettorante. Utile in caso di tosse, mal di gola ed infiammazioni del cavo orale viene utilizzato anche come componente di molti dentifrici. Il timo ha anche funzioni diuretiche, favorisce la regolazione del ciclo mestruale. Per uso esterno l’infuso può essere usato per gargarismi, efficaci per le laringiti e le tonsilliti, come collutorio per l’igiene del cavo orale e per disinfettare piccole ferite. E’ un calmante per il prurito ed i dolori reumatici.

Per uso cosmetico il timo è ottimo per le pelli grasse ed i suoi oli essenziali sono usati per la preparazione di sciampi, lozioni, deodoranti. Il timo ha degli effetti anche per distendere il viso ed eliminare macchie della pelle.

 In cucina , per insaporire i cibi e preparare gustose ricette, si usano i gambi o i rametti essiccati in zone ventilate ed ombrose. Dopo la raccolta, dai rami vengono tolte le foglie.  Il timo con l’essicazione mantiene il suo aroma, anzi risulta più forte e concentrato . Secco e mescolato ad altre erbe entra nella costituzione della famosa “herbes de Provence” una miscela di spezie molto famosa e molto utilizzata nel sud della Francia, una miscela di rosmarino, origano, basilico, alloro, lavanda ed il timo che domina sulle altre spezie. Altrettanto famosa è la la “zahtar” in Giordania e la “dukka” in Egitto .

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com