EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Prove Invalsi Gli studenti ? Al Nord più bravi che al Sud

I risultati delle tante discusse e, perchè no, contestate prove Invalsi sono stati presentati oggi a Roma. Ne risulta una fotografia accurata della scuola italiana e, più in particolare, dei livelli di apprendimento raggiunti dagli studenti nella comprensione della lettura e nella matematica.


I dati del 2012 confermano, almeno in parte, quanto già emerso nelle rilevazioni degli anni precedenti. Le regioni del Nord registrano risultati migliori rispetto al Mezzogiorno, anche se al Sud regioni come Puglia, Abruzzo e Basilicata  presentano risultati decisamente incoraggianti. Ma tra Nord e Sud ed Isole il divario permane ed  i risultati sottolineano come i divari geografici tendano ad aumentare nei diversi livelli d’istruzione.

Divengono cioè sempre più consistenti al crescere dell’età degli studenti. In termini percentuali, il divario supera di 12 punti la media per quanto riguarda l’Italiano e gli 11 per la Matematica. In particolare, la distanza tra Nord, Centro e Sud, tranne per le regioni citate, inizia con la scuola secondaria di primo grado. I risultati meno soddisfacenti invece sono quelli della Campania. In Matematica la regione con il risultato più elevato è il Veneto, che supera di 35 punti la media della Sardegna, ossia la regione che consegue il risultato più basso.

Gli studenti italiani si rivelano piu’ portati per i testi narrativi, meno per quelli espositivi e argomentativi, per quanto riguarda l’italiano. Geometria e argomentazione delle soluzioni proposte, per quanto concerne la matematica. Per i test di quest’anno sono stati testati gli alunni delle classi II e V della scuola primaria; della I classe della scuola secondaria inferiore e della II classe della scuola secondaria superiore, con un campione di 5.451 scuole, 7.786 classi e 167.294 studenti.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com