EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vino senza uva e formaggio senza latte Le fregature a tavola dell’Europa

Roma (25 luglio 2012) – Vino senza uva ed invecchiato nella segatura, formaggio senza latte queste sono due delle fregature che l’Europa ci propina a tavola.

Già a partire dal 2009 può essere incorporata fino al 10% di caseina e caseinati nel formaggio al posto del latte così come previsto dal regolamento CE 760/2008 che data 31 luglio 2008. Un’altra vera e propria fregatura è quella contenuta nella riforma del mercato vitivinicolo sempre risalente al 2208 (reg.479/08) che ha autorizzato la produzione e commercializzazione di vini (denominati tali) ottenuti dalla fermentazione di frutti diversi dall’uva quali ad esempio i lamponi e il ribes.

Ora che sia lecito fare delle bevande tratti dalla fermentazione di questi frutti appare lecito, ma chiamare queste bevande “vino” è quantomeno fuorviante per non dire un imbroglio. Da ultimo l’Unione Europea ha dato il via libera all‘invecchiamento artificiale del vino attraverso l’utilizzazione di pezzi di legno (segatura pressata) al posto della tradizionale maturazione in botti di legno secondo quantro previsto dal regolamento CE 11 ottobre 2006 numero 1597/2006. AIDAA da un anno esatto è associazioen iscritta nel registro dei portatori di interessi diffusi dell’Unione Europea e a partire da questo mese ha deciso di svelarvi quelle che sono gli inganni dell’Unione Europea anche a tavola oltre che nelle battaglie alla tutela ambientale e per la salvaguardia dei diritti degli animali.

Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com