Italia

Albenga: in quindicimila alla marcia pro ospedale

Foto Almanzi

ALBENGA- Almeno quindicimila per gli organizzatori del Distretto Socio Sanitario n. 4 Albenganese e per i responsabili delle pubbliche assistenze e della Protezione civile. Questo il numero dei cittadini che hanno voluto partecipare ieri sera ad
“ Abbracciamo l’ ospedale” la marcia Pro Ospedale “ Santa Maria della Misericordia” di Albenga. Vi hanno aderito più di venti sindaci e comuni vicini, comuni delle province di Imperia e Cuneo, gruppi ed associazioni di volontariato, culturali, sportive e tanti cittadini. “ C’era un fiume di gente- dice Adalberto Guzzinati, giornalista- un serpente multicolore che ha attraversato la città per giungere all’Ospedale dove è stato ancora una volta ridabito da tutti il forte sostegno della comunità al nosocomio ingauno”. La manifestazione era iniziata nella piazza della Croce Bianca ad Albenga dove già nel tardo pomeriggio hanno cominciato ad affluire migliaia di persone e dove si sono tenuti i quattro interventi iniziali, coordinati dall’addetto stampa del Comune di Albenga Cristiano Bosco, sul palco di una Piazza Petrarca gremita. A parlare sono stati il presidente della Croce Bianca Dino Ardoino, il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza, il Vicario Generale della Diocesi di Albenga-Imperia Monsignor Giorgio Brancaleoni ed il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri. Poi il lunghissimo corteo è partito alla volta dell’Ospedale, con le ambulanze ed i mezzi della Pubblica Assistenza in apertura, seguiti dai volontari con le bandiere, i rappresentanti della Consulta dei Disabili, la Banda Musicale “Giuseppe Verdi”, il clero, le autorità regionali (presenti i Consiglieri Regionali Gasco, Melgrati, Quaini, Rixi, Rosso, Tortarolo), i Sindaci in fascia seguiti dai gonfaloni dei Comuni, la Provincia di Savona, le decine di associazioni di volontariato, culturali, sociali, i quattro rioni del Palio dei Rioni, le associazioni sportive, la banda musicale “Nostra Signora di Pontelungo”, i cittadini e, in chiusura, altre ambulanze e mezzi della Pubblica Assistenza.
CLAUDIO ALMANZI

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close