Italia

Amantea: sequestro di beni a Carlo Samà

Amantea, provincia di Cosenza, un importante sequestro di beni. Sono infatti stati sequestrati beni con un valore di circa B8 milioni di euro.

Il sequestro è stato compiuto dalla Dia di Catanzaro ad un imprenditore, Carlo Samà, 58 anni, di Amantea (Cosenza).

Carlo Samà, si apprende, risulta essere sorvegliato speciale con l’accusa di essere vicinoalla ‘ndrangheta.


Sama’, imprenditore nel settore della raccolta dei rifiuti, si apprende su Telereggio, è stato coinvolto nell’operazione ‘Nepetia’ contro la cosca Gentile della ‘ndrangheta che nel gennaio del 2008 aveva portato  all’arresto, complessivamente, di 40 persone.

Samà nel processo che è seguito a Nepetia è stato condannato per associazione per delinquere di tipo mafioso, condanna che poi è diventata definitiva con la conferma da parte della Corte di Cassazione. Il sequestro dei beni è stato fatto dalla Dia in esecuzione di un decreto emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Cosenza.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close