Italia

Licenziato il Bel René Sospeso il rapporto lavorativo in una ditta di Sarnico

La reazione di istituzioni, famigliari delle vittime e di parte degli abitanti di Sarnico ha indotto Maria Fiore Testa, titolare dell’attività in cui Vallanzasca lavorava, ad interrompere il rapporto di dipendenza.


La signora ha inviato un fax al carcere di Bollate, dove Vallanzasca è detenuto, per chiedere che il progetto venga interrotto. La vicenda è riportata oggi su L’Eco di Bergamo. «Tengo a sottolineare – ha spiegato la titolare dell’ attività – che Renato non c’entra niente con questa decisione, lui si è sempre comportato bene, sono io che forse non avevo ben misurato che il suo nome, purtroppo, si porta dietro troppo dolore e una notorietà che non gli dà scampo».

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close