Economia

Pensioni scuola: l’attesa per la sentenza di Oristano, le speranze dei Quota 96

Manca qualche giorno all’inizio ufficiale dell’anno scolastico ed allora è chiaro che ci possono essere anche novità per i pensionandi della scuola.

Oggi l’attesa del personale Quota 96 è volta alla sentenza che dovrebbe emettere il Tribunale di Oristano.

Da poco poi era stato presentato un  emendamento alla spending review, da parte dell’onorevole Bastico,  che comprendeva, per coloro che avessero maturato il diritto a pensione entro il 31 agosto 2012, la possibilità di uscire dal lavoro secondo le vecchie regole con la cosiddetta Quota 96, data dalla somma del requisito anagrafico e del requisito contributivo.

Chiaramente, come spesso capita l’emendamento è stato respinto soprattutto per mancanza di copertura economica.

Per ora è noto che oltre 3500 sarebbero i ricorrenti contro il Miur, ed è anche vero che l’esito migliore è , come riporta anche Businessonline, il Decreto Cautelare firmato dal giudice Salvatore Carboni, emesso il mese scorso dal Tribunale del Lavoro di Oristano. 

Il provvedimento, sebbene sia applicabile ai soli ricorrenti e debba essere ancora confermato, ha creato un precedente per il riconoscimento del loro diritto in base a leggi tuttora in vigore e recepite da tutti i provvedimenti pensionistici intercorsi negli ultimi trent’anni (dall’art. 59 della legge 449/97 all’art. 1 del D.P.R. 351/98). 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close