EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tornei di Poker: cosa sono le”Sit&Go”

Tornei di Poker: cosa sono le"Sit&Go"Una delle più recenti ed amate forme di poker online è quella definita come “Sit & Go”. Di cosa si tratta? Come da traduzione inglese, “Siediti e vai”, il Sit & Go è una variante di poker online che si caratterizza per la sua velocità ed elasticità e per questo riscuote grossi consensi proprio nel mondo di internet. Su PokerStars.it troverete sicuramente il torneo che fa al caso vostro.

A differenza dei tornei regolati secondo altre varianti del poker online, nel Sit & Go non esiste un orario prestabilito per le partite. Tutto è lasciato al caso anche da questo punto di vista; si inizia a giocare solo quando un numero minimo di giocatori si raccolgono intorno al tavolo verde (ovviamente virtuale).
Solitamente non dovrebbero esservi più di 10 giocatori per singolo tavolo, tuttavia esistono tante varianti sul tema con tornei di Sit & Go che possono vedere seduti anche un centinaio di giocatori; va detto però che un numero di contendenti troppo alto snatura la caratteristica dinamica del gioco.
Per quanto riguarda l’azzardo e quindi le scommesse, per il Sit & Go si utilizza un approccio iniziale simile a quello del Poker Sportivo , ovvero si richiede ad ogni giocatore il pagamento di una quota di iscrizione (buy in) per partecipare al singolo torneo.
Questa quota verrà utilizzata per creare il montepremi della partita che in alcuni casi viene distribuito non ad un unico vincitore, il primo classificato, ma anche al secondo ed al terzo con percentuali via via decrescenti.
All’interno del Sit & go esistono sotto varianti del gioco; si possono avere infatti livelli di buio che vanno da un massimo di 15 minuti fino ad un minimo di 7 minuti per la versione “Turbo”. Se il montepremi viene assegnato ad un unico giocatore si parla di “First Take All”; c’è infine la sotto variante “Double or nothing” in cui gli ultimi 5 giocatori rimasti in gioco si spartiscono il montepremi raddoppiando la loro giocata iniziale.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION