Italia

Annata di Alta Qualità per i vini Iguani incontro contro il presidente Massimo Enrico

ORTOVERO – Si preannuncia una annata di qualità eccezionale quella del 2012 per i vini prodotti dalla Cooperativa Viticoltori Ingauni. Ad annunciarlo è lo stato lo stesso Massimo Enrico, presidente della cooperativa, che abbiamo incontrato ad Ortovero: “ Anche se i conferimenti di uve sono appena iniziati da una decina di giorni- ci ha detto il presidente- abbiamo potuto constatare che la qualità delle uve è davvero eccezionale. Ciò è dovuto al fatto che la quantità raccolta è diminuita, rispetto allo scorso anno circa del 35 per cento. Ma la qualità delle uve è ottima: si tratta di grappoli sani, ben maturi, privi di muffe, che fanno prevedere un vino di alta qualità”. Quest’anno dunque non si toccheranno i dati record del 2011 quando vennero prodotte oltre trecentomila bottiglie, ma la qualità sarà indubbiamente migliore. “ Per fare un bilancio- prosegue Massimo Enrico- dobbiamo comunque aspettare ancora 15 –20 giorni, perché è proprio ora in corso la raccolta delle uve che si sta dimostrando inferiore allo scorso anno, sia per le forti piogge di giugno, sia per la siccità estiva: due fattori che hanno influito notevolmente sulla quantità prodotto e sulla dimensione dei grappoli”. C’ è grande attesa soprattutto sulla produzione di Vermentino, Pigato e Ormeasco Alta Valle Arroscia, vini che dovrebbero dare risultati eccezionali. Verso il 20 ottobre dovrebbe essere ultimata la raccolta fatta dai quasi duecento conferitori della Cooperativa, nata nel 1976, e che comprende i comuni costieri dal Finalese, all’Albenganese fino al territorio di Diano Marina, mentre l’entroterra riguarda in parte la Valle del Lerrone e soprattutto la Valle Arroscia risalendo da Albenga fino al comune di Pornassio.
Pigato, Vermentino, Rossese, Ormeasco arriveranno presto sulle tavole dei consumatori e saranno di qualità eccellente. La Cooperativa di Ortovero è una delle più rinomate della Liguria: la sede attuale della Cooperativa Viticoltori Ingauni venne inaugurata nel 1990: è dotata delle più moderne attrezzature che permettono la vinificazione di migliaia di quintali di uve, tra Pigato, Vermentino, Rossese, Ormeasco di Pornassio (DOC), Lumassina, Rosso e Bianco (IGT Colline Savonesi), Bianco, Rosso e Rosato (Vini da Tavola). “ Attualmente – conclude il presidente- in questa settimana è in corso un grande afflusso di uve e prosegue la vendemmia. Pensiamo di vinificare oltre tremila quintali di uve di cui il Pigato dovrebbe costituire circa il cinquanta per cento ed in quantità minori il Vermentino, l’Ormeasco di Pornassio nelle varie tipologie, il Rossese, la Lumassina ed i vini IGP e da Tavola. La qualità dei nostri prodotti, che è stata premiata più volte in passato, dovrebbe essere ancora migliore”. Numerosi sono stati infatti i riconoscimenti conseguiti dalla Cooperativa: ha vinto il concorso Douja d’Or otto volte, tra il 1994 ed il 2011 ed a Vinitaly nel 2010 e 2011.
CLAUDIO ALMANZI

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close