EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Appello AIDAA: Chi ha il cane della Velina si faccia vivo

Roma (28 Settembre 2012) – Chiunque sia l’attuale proprietario del cane rottwailer avuto in adozione dalla velina Giulia Calcaterra si faccia vivo cosi mettiamo fine a questo inutile circo mediatico nato dalle dichiarazioni contrastanti della stessa velina e del suo presunto fidanzato sulle pagine di facebook ma anche da dichiarazioni rilasciate ai giornalisti. In Italia, nei canili ci sono migliaia di cani in attesa di essere adottati e per questo lanciamo un appello per chiudere definitivamente questa vicenda. Chiunque ha il cane o ha notizie certe e provate sulla fine di questo cane ce lo faccia sapere anche in forma anonima o via mail all’indirizzo presidenza.aidaa@yahoo.it oppure telefonando al 3478883546, ovviamente le segnalazioni devono essere corredate da prove certe sull’esistenza in vita, o sulla soppressione del medesimo cane. La vicenda rischia di sfuggire di mano e riteniamo che non sia insultando la signorina Calcaterra o diffamandone la persona che si possono risolvere le cose. Noi in base alla documentazione raccolta ci siamo rivolti alla procura della repubblica di Novara perchè si faccia chiarezza su questa vicenda, ci rendiamo comunque conto che tutto potrebbe essere chiarito in maniera semplice, a meno che dietro questa vicenda non si nascondano strane manipolazioni o scoop giornalistici sulla pelle del cane ed anche della velina. “Aidaa si mette a disposizione per raccogliere le segnalazioni prove alla mano sulla fine del cane di Giulia Calcaterra- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- sono molte le possibilità aperte tra le quali ci può essere il fatto che il cane non fosse microchippato o fosse intestato a persona diversa e dato in adozione, oppure che il medesimo sia finito in canile, o che sia ancora a casa della ragazza o di qualche amico ed infine che sia morto. Ditecelo- conclude Croce- in modo che si chiusa serenamente una vicenda che rischia di trasformarsi in una farsa. L’appello ha come prima destinataria proprio Giulia: ci dica dove è il cane che cosa è successo e ce ne dia le prove in modo da fermare questa situazione che sta per sfuggire dalle mani di tutti i protagonisti”.
Associazione Italiana Difesa Animali Ambiente
per info 3478883546-3926552051 MAIL presidenza.aidaa@yahoo.itpagina blog http://aidaa-animaliambiente.blogspot.it/2012/09/appello-aidaa-chi-ha-il-cane-della.html

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com