Italia

Milano Duplice delitto in via Muratori Non si esclude nessuna pista

Si cercano le tessere del duplice omicidio  avvenuto ieri sera in via dei Muratori a Milano. Nell’appartamento di via Mecenate dove vivevano Massimiliano Spelta e Carolina Payano Ortiz, sono stati trovati 37 grammi di cocaina  nascosti in un sacchetto tra gli effetti personali dell’imprenditore 43enne e della moglie di origine dominicana.


Dalla ricostruzione emerge che la prima a cadere sotto i colpi del killer e’ stata Carolina Ortiz Paiano, poi suo marito Massimiliano Spelta.

Attorno alle 20 Spelta e la moglie avevano parcheggiato la macchina non lontano dal luogo dell’agguato e stavano camminando con la figlia di due anni quando, a bordo di uno scooter, si sono avvicinate due persone con dei caschi integrali sulla testa. Uno degli aggressori e’ sceso dal motorino e, dopo aver fatto fuoco contro la donna (deceduta qualche ora più tardi al Policlinico), l’omicida ha  inseguito l’uomo esplodendo altri 4/5 colpi. Spelta e’ morto sul colpo, mentre Paiano, ricoverata al policlinico in condizioni disperate, e’ deceduta qualche ora dopo. La bimba di 2 anni, che ha riportato solo un lieve trauma ed e’ stata affidata alla sorella di Spelta.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close